FILMSGUERRA

I DIAVOLI DELLA GUERRA

Disponibili per:

Televisione, TV Cavo, TV Satellite e Home Video

Distribuiti da: 

Starlight s.r.l.  Via Bissolati 22, 20125 Milano Italy 

 Tel (+39) 02 6071236 Fax (+39) 02 60730028

Web site www.starlight.it email info@starlight.it

_______________________________________________________________________

I DIAVOLI DELLA GUERRA

THE LEOPARDS OF WAR

 

Regia : Adalberto Albertini

Attori : Guy Madison, Venantino Venantini, Pascale Petit, Enrique Avila, Raf Baldwin

Versions : Italian, English, German, Neutral Spanish, M&E COLORE

Durata : 99 minuti

Anno di produzione : 1969

Premere qui per visualizzare copertina in grande formato 

 

   

In Tunisia, nel 1943, un commando americano agli ordini del capitano Vincent, paracadutato in zona nemica con il compito di distruggere una batteria fortificata tedesca riesce, nonostante le gravi perdite subite, a compiere la sua missione, ma i superstiti, finiscono prigionieri del tenente Meinike. Costretti, avendo tra loro alcuni feriti, a rifugiarsi in una grotta (mentre Infuria una battaglia tra mezzi corazzati), americani e tedeschi rimangono isolati. Dopo essersi aiutati a vicenda dimentichi, per il momento, di appartenere a opposti fronti. Vincent e Meinike decidono di affrontare insieme il deserto, per raggiungere il più vicino posto abitato. Durante la marcia le mine disseminate nella sabbia uccidono la maggior parte, dei loro uomini e quando, finalmente Meinlke si ricongiunge con la sua parte, lascia liberi i due americani superstiti, augurandosi di  doverli più rivedere. Un anno dopo, invece, e questa volta in Francia, Vincent e Melnilce finiscono per trovarsi di nuovo l’uno di fronte all’altro: impegnato, il primo a liberare un colonnello inglese; il secondo, naturalmente, a impedirglielo. Nel corso della lotta, Vincent viene a trovarsi sotto il tiro di Meinike, ma il tedesco, riconosciuto l’avversario, abbassa la pistola. Di lontano, un soldato americano credendo che Vincent sia in pericolo, imbraccia il fucile e colpisce Meinlke a morte.