DOCUMENTARI - MONDO IN FIAMME

Disponibili per:

Televisione, TV Cavo, TV Satellite e Home Video

Distribuiti da: 

Starlight s.r.l.  Via Bissolati 22, 20125 Milano Italy 

 Tel (+39) 02 6071236 Fax (+39) 02 60730028

Web site www.starlight.it   email info@starlight.it

 

IL MONDO IN FIAMME

3 episodi x 70’

Bianco/Nero - Betacam SP/PAL con M&E - Italiano

Parte 1 -Dall’ascesa Di Hitler Alla Guerra Lampo

Dal patto di Versailles che ha posto le premesse per una guerra mondiale soffocando gli stati vinti, si giunge all’ascesa di Hitler al potere, favorita dalla crisi economica. Nazismo significa riarmo della Germania ed esaltazione della razza ariana. Favorito dalla debolezza delle altre potenze (vedi l’annessione di Austria e Cecoslovacchia), il nazismo scatena la Seconda Guerra Mondiale. Con i successi della blitzkrieg in Polonia e Francia riesce a trascinare Mussolini in una guerra creduta facile e che si consumerà invece tragicamente nelle steppe della Russia e sotto il maglio della strapotenza militare americana.

Parte 2 - Dalla Battaglia d’Inghilterra Alla Caduta Di Stalingrado

I clamorosi successi tedeschi dei primi mesi di guerra portano Hitler all’ambizioso disegno della conquista della Isole Britanniche e dell’URSS. Nel primo caso le spericolate ed eroiche imprese degli "hurricane" e degli "spitfire" inglesi costringono Hitler a cambiare programma. Mentre sul fronte dell’est, l’avventura culminerà nella tragica fornace di Stalingrado che emblematicamente i Russi sceglieranno quale inizio di una reazione che li porterà ad issare la bandiera rossa a Berlino, sul sinistro palazzo della Wilhelmstrasse.

Parte 3 - Dallo Sbarco In Normandia Al Crollo Del Giappone

La battaglia dei mari ha avuto vicende alterne: dopo un inizio di schiacciante superiorità tedesca e giapponese nei rispettivi scacchieri, con l’uso di mezzi nuovissimi quali aerosiluranti, corazzate tascabili e sommergibili transoceanici, le fortune cambiano bandiera grazie soprattutto al massiccio intervento degli USA. Gli Americani sbarcano nell’Africa del Nord liberandola dalle truppe italo-tedesche, respinte ed incalzate nella penisola italiana. L’Italia si arrende. Gli USA creano il secondo fronte il Normandia chiudendo la morsa che da est, dopo Leningrado e Stalingrado, si sta stringendo sulle truppe naziste. Il tragico lancio delle bombe atomiche su Nagasaki e Hiroshima stronca definitivamente il Giappone.