DOCUMENTARI - I GRANDI PITTORI

Disponibili per:

Televisione, TV Cavo, TV Satellite e Home Video

Distribuiti da: 

Starlight s.r.l.  Via Bissolati 22, 20125 Milano Italy 

 Tel (+39) 02 6071236 Fax (+39) 02 60730028

Web site www.starlight.it   email info@starlight.it

I GRANDI PITTORI

8 episodi x 45’

Colour - Betacam SP/DIGITAL with M&E - English and Italian Tracks

TINTORETTO

La videocassetta segue le vicende artistiche del Tintoretto, con un occhio particolarmente attento alla storia politica e religiosa dei suoi tempi e, in particolare, di Venezia. Si parla dei suoi modelli: Michelangelo e Tiziano per approdare alla sua pittura rivoluzionaria, nella forma e nei contenuti e al suo uso innovativo della luce. Dal primo capolavoro per la Scuola di S. Marco, il "Miracolo dello schiavo", fino all’esperienza straordinaria della scuola di S. Rocco.

VAN DYCK

Nato nel 1599 ad Anversa, Van Dyck ebbe i primi insegnamenti da Hendrik van Balen e successivamente da Paul Rubens. Il classicismo di Tiziano rappresentò la via per liberarsi della retorica barocca del maestro. Abbandonate le grandi scene mitologiche e religiose si dedicherà al ritratto. Indagare l’uomo nelle sue espressioni anche socialmente più alte fu la via di Van Dyck per rappresentare la realtà del mondo.

PIERO DELLA FRANCESCA

Piero della Francesca si inserisce pienamente nel periodo del primo Rinascimento, un'età d’oro dell’arte europea. Il suo sviluppo artistico fu influenzato dalle opere di Masaccio, di Donatello e dell’Angelico e dalle teorie di Brunelleschi e dell’Alberti. Il video segue tutto lo sviluppo pittorico dell’artista fino a giungere al suo grande capolavoro: la Leggenda della vera Croce.

BERNARDO STROZZI

Dopo la metà del ‘500 Genova si impone come una delle più importanti città d’Europa, richiamando ingegni da tutta Europa: Rubens, Caravaggio, Van Dyck. In questo periodo emerge la figura del maggior pittore genovese: Bernardo Strozzi, che nel 1632 si trasferirà a Venezia, dove le qualità della sua arte lo confermeranno tra i più grandi pittori del secolo. La videocassetta è dunque il racconto di un artista e di due grandi città italiane, una in ascesa e l’altra nella sua splendida decadenza.

BEATO ANGELICO

Nato attorno al 1400 il Beato Angelico è una figura centrale del primo Rinascimento. La videocassetta segue passo passo la vicenda umana e artistica del Beato Angelico, ambientandola nei luoghi reali in cui si è svolta. Le opere maggiori vengono attentamente indagate e interpretate alla luce delle più recenti acquisizioni critiche.

CARAVAGGIO

Caravaggio vive fra due secoli e due epoche radicalmente diverse: il ‘500 dell’esausto Rinascimento, il ‘600 del nascente Barocco. Nel breve arco di una vita sconvolge profondamente il corso dell’arte, con una sequenza di capolavori memorabili che raffigurano garzoni, bari, zingarelle, personaggi che non erano mai arrivati ad affacciarsi alla ribalta della "grande pittura". Caravaggio è inoltre il fondatore del genere della "natura morta".

RAFFAELLO

La pittura di Raffaello nasce dal prezioso accordo tra le ricerche figurative del Rinascimento e il toccante sentimento di una poesia profondamente umana. La sua arte tocca tutti gli snodi della cultura artistica nel passaggio tra Quattro e Cinquecento. Prima Urbino con Piero della Francesca, poi la quiete distesa dell’Umbria e di Perugino, per entrare successivamente nel dibattito fiorentino tra Leonardo e Michelangelo e culminare nella grande fucina della Roma di Giulio II.

MICHELANGELO

La potenza drammatica di Michelangelo domina la scena dell’arte mondiale nel primo Cinquecento. Novant’anni di "tormenti ed estasi", cavando fuori dal marmo, martellata dopo martellata, l’anima segreta di figure tormentate. Scultore, prima di tutto, ma anche pittore, architetto, poeta: un interprete insuperabile della parabola dell’uomo rinascimentale, dall’esaltazione al disinganno.