DOCUMENTARI - STORIA DEGLI STATI UNITI

Disponibili per:

Televisione, TV Cavo, TV Satellite e Home Video

Distribuiti da: 

Starlight s.r.l.  Via Bissolati 22, 20125 Milano Italy 

 Tel (+39) 02 6071236 Fax (+39) 02 60730028

Web site www.starlight.it   email info@starlight.it

_______________________________________________________________________

STORIA DEGLI STATI UNITI

7 episodi x 40’

Bianco/Nero e colore - Betacam SP/PAL con M&E - Inglese e Italiano

 

1760 - 1787: Nasce una Nazione

 

Una discreta indipendenza politica in contrasto col soffocante legame economico con l’Inghilterra caratterizzano le colonie d’America nella seconda metà del XVIII secolo. Con l’acuirsi della pressione fiscale, scoppia la rivolta. Il 4 luglio 1776 i rappresentanti delle tredici colonie firmano a Philadelphia la Dichiarazione d’Indipendenza e sanciscono i diritti inalienabili dell’uomo. La guerra è decisa grazie all’abilità strategica di George Washington. Nel 1783, due anni dopo la sconfitta inglese, viene firmato il trattato di pace nel quale viene riconosciuta l’indipendenza dalle ex-colonie.

 

1787 - 1850: L’Epopea Del West

 

Con la vittoria contro l’Inghilterra il popolo americano vede schiudersi davanti a sé nuovi orizzonti. Ha inizio la grande epopea americana: la conquista della "frontiera", ovvero delle nuove terre al di là della linea invisibile e mobile che segna il limite dei territori controllati. L’arrivo dei bianchi porta tuttavia con sé i frequenti scontri con gli indiani che in meno di un secolo verranno costretti a vivere nelle riserve. La scoperta di giacimenti d’oro accelera la corsa verso il "west", mentre nel sud infuria la guerra con il Messico. Con la sconfitta del generale Santa Ana, Alamo sarà vendicata e il Texas entrerà a far parte degli Stati Uniti.

 

1850 - 1900: Dalla Guerra Di Secessione Alla Rivoluzione Industriale

 

Al contrasto tra Est e Ovest si sovrappone la tensione tra Nord e Sud, tra Stati industriali e Stati latifondisti cotonieri, tra libero scambio e protezionismo. Nel 1861 ha inizio la guerra di Secessione. Nell’arco di quattro anni gli yankees del nord, forti di una supremazia industriale ed economica, annientano l’eroica resistenza degli stati secessionisti. L’integrità dell’Unione è salva. Gli Stati Uniti si avviano a diventare una potenza industriale.

 

1900 - 1929: Dall’Isolazionismo All’Ingresso Nella Politica Mondiale

 

Agli inizi del XX secolo l’America balza al primo posto tra le potenze mondiali. L’industria, la tecnica, l’economia e il capitale sono in espansione. Di contro la segregazione razziale e le limitazioni dei diritti dei negri determinano gravi problemi politico-sociali. Lo scoppio della Prima Guerra Mondiale in Europa e la successiva entrata in guerra degli Stati Uniti confermano la supremazia americana. Al termine del conflitto il "big business" domina la vita del paese. Ma questo indiscriminato liberismo economico legato ad una rigida politica protezionista sarà alla base della grande crisi del ‘29.

 

1929 - 1950: Dal Crollo Di Wall Street Alla Seconda Guerra Mondiale

 

Il crollo della borsa di New York nel ‘29 scatena la grande crisi economica. Nel 1933, F.D. Roosevelt, eletto presidente, intraprende un vasto piano di riforme per superare la crisi: il New Deal. Sul mondo però incombe il pericolo nazista. L’1 settembre 1939 scoppia la Seconda Guerra Mondiale. L’America, sulle prime neutrale, entra in guerra a seguito dell’attacco giapponese di Pearl Harbour, contribuendo in modo determinante alla vittoria alleata. La "pace" è però di breve durata. Nel dopoguerra la tensione politica USA/URSS tra liberalismo occidentale e comunismo orientale sfocia nella "guerra fredda", con momenti altamente drammatici come la crisi di Berlino (1949) e la guerra di Corea (1950-53)

 

1950 - 1970: Gli Anni Della Guerra Fredda E Della Contestazione Giovanile

 

Conseguenza della guerra fredda è la suddivisione del mondo in blocchi contrapposti. Sono gli anni dell’equilibrio del terrore e della corsa agli armamenti nucleari, ma anche di un grande benessere economico. Con Kennedy si conclude la fase della politica universalistica americana e con l’intervento in Vietnam gli USA precipitano nella più grave crisi della loro storia. In politica interna la contestazione sociale, partita dai ghetti neri, si estende agli studenti e sfocia in imponenti manifestazioni di protesta. Ma in questi anni si realizza anche il più grande sogno dell’uomo: lo sbarco sulla Luna.

 

1970 - anni ‘90: Dalla Crisi Petrolifera Agli Anni Della Distensione

 

L’instabilità politica e la crisi petrolifera indeboliscono le presidenze di G. Ford e di J. Carter. Con l’avvento del repubblicano Reagan gli Stati Uniti vivono un nuovo periodo di grande prosperità economica e di prestigio internazionale. Sono gli anni della distensione e del disarmo atomico. E’ la fine della guerra fredda: si apre un nuovo scenario di pace internazionale, grazie all’intesa con Michail Gorbaciov. Il crollo dell’Unione Sovietica modifica l’assetto internazionale e gli Stati Uniti rivestono sempre più il ruolo di superpotenza.